Terapia a quattro voci per le coppie, perché è una buona scelta


La terapia a quattro vie per le coppie è qualcosa che ha attirato l'attenzione negli ultimi anni. A tutti noi piace ascoltare un secondo parere, che ci aiuta ad essere più sicuri di avere più punti di riferimento, ci dà la pace della mente e abbiamo la possibilità di scegliere. Questo è ciò che la terapia a quattro voci propone alle coppie, per generare un equilibrio nella coppia due psicologi lavorano simultaneamente, un professionista e una donna professionale, generando così un equilibrio nella consultazione ed evitando la propensione verso una delle parti. I due professionisti e la coppia partecipano alla terapia, per questo sono chiamati a quattro voci.



La terapia a quattro vie per le coppie è qualcosa che ha attirato l'attenzione negli ultimi anni. A tutti noi piace ascoltare un secondo parere, che ci aiuta ad essere più sicuri di avere più punti di riferimento, ci dà la pace della mente e abbiamo la possibilità di scegliere. Questo è ciò che la terapia a quattro voci propone alle coppie, per generare un equilibrio nella coppia due psicologi lavorano simultaneamente, un professionista e una donna professionale, generando così un equilibrio nella consultazione ed evitando la propensione verso una delle parti. I due professionisti e la coppia partecipano alla terapia, ecco perché è chiamata a quattro voci.



In una terapia di coppia lo scopo è quello di far sentire entrambi a proprio agio. Il modello proposto si basa sul fatto che uno dei pazienti si sente più vicino a uno dello stesso sesso, sebbene ascolti anche la visione dell'altro esperto. La terapia a quattro vie viene svolta in sei sessioni, in cui gli specialisti cercano di far riflettere ogni persona su ciò che desidera in una relazione, i suoi piani, ciò che vivono insieme e i fattori che hanno scatenato il conflitto. Le coppie acquisiscono una visione più ampia di come costruiscono la loro relazione o l'identità della coppia, qualcosa che è importante e molte coppie non tengono in considerazione. Nelle prime due sessioni sono presenti i quattro, lo psicologo, lo psicologo e la coppia. Nel terzo dei membri della coppia e dei due terapeuti, nella quarta sessione l'altra persona con i due terapeuti. Nella quinta e sesta sessione è di nuovo con entrambi i terapeuti.



L'obiettivo è osservare ciascun partner, vedere come si comportano nell'individuo e come sono con il proprio partner. In questo modo, uomini e donne hanno l'opportunità di approfondire situazioni che a volte non vogliono esprimere di fronte al proprio partner. Nelle ultime due sessioni, i matrimoni esplorano il tipo di relazione che hanno costruito, se desiderano continuare, apportare alcune modifiche o optare per la separazione.



Relazione dei Millennial con Millennials



Millennials Sono amanti della tecnologia, ma sono anche caratterizzati dalla rottura degli stereotipi delle coppie e dalla creazione di nuovi modi di relazionarsi emotivamente. Dai tradizionali fidanzati formali agli "amigovios", coppie senza figli, sposati che non vivono insieme, ecc. Qui il tipo di aziende in cui i millennial vogliono lavorare, clicca sul seguente link:



Accettare che non ci sia più uno stile di relazione "perfetto" significa che le coppie attuali affrontano nuovi problemi o non hanno progetti comuni. È importante imparare a parlare la lingua del tuo partner, per maggiori informazioni clicca qui.



Le persone che vengono alla terapia di coppia vogliono imparare a porre fine a una relazione difficile, a perdonare un'infedeltà o a continuare, anche se ognuno di loro ha un proprio progetto. La terapia a quattro vie cerca di aiutare tutti i tipi di coppie a prendere la decisione migliore. Cosa pensare prima di chiedere il divorzio? Clicca qui.

Powered by Blogger.