Despierta México


È una frase che sentiamo spesso, ma il Messico non è un'entità, è un bel paese fatto di persone, persone che hanno bisogno di svegliarsi dal letargo dell'indifferenza.



Da anni abusiamo e ci saccheggiamo, non facciamo niente, parliamo molto, ma non entriamo in azione, che è davvero ciò che è necessario.



Dobbiamo essere consapevoli che i nostri pensieri, parole e i fatti ci riguardano tutti. Siamo connessi, formando una grande massa critica. Siamo in molti, ma non crediamo in noi stessi, non crediamo che meritiamo di meglio, e non crediamo che sia possibile!



La cosa più importante è credere che possiamo, che possiamo contribuire a questo grande cambiamento. Ciò richiede di fare qualcosa, ovviamente. La stessa strada, ci porta nello stesso posto. Se vogliamo andare in un'altra destinazione, dobbiamo prendere un'altra strada. Non credo che la violenza o il vandalismo sia la risposta. Dobbiamo impegnarci, prima con noi stessi e poi con la causa. La causa dovrebbe essere la pace e il bene comune. Abbiamo persone che governano chi ha dimostrato la loro inettitudine più e più volte, rendendo le risorse pubbliche il loro bottino.



Il problema penso sia la mancanza di interesse in generale a informare e dare seguito alle persone che scegliamo. Ci danno pane e circhi per distogliere la nostra attenzione e questa vecchia formula funziona ancora! Ci chiamano "fottuti" se stessi che continuano a saccheggiare senza pietà o conseguenze. Ci dimentichiamo che siamo la maggioranza e che sono impiegati pubblici, cioè lavorano per noi e non per noi.



Ora stiamo reagendo, ma poiché ricordo, è la stessa storia. Non cambieranno, non li soddisfa. Noi siamo quelli che devono fare il cambiamento.



Non penso che nulla sia realizzato con marce, blocchi o dimostrazioni. Il cambiamento è più profondo, è root. Questo significa smettere di lamentarsi ed essere più partecipi della nostra politica, chiedere risultati, unire e lasciare dietro di sé conforto o paura. Non cadere nell'aspetto dei media che vogliono solo che dormiamo di più, con il calcio, i romanzi, i XV anni di Ruby o qualsiasi lentezza che distolga la nostra attenzione da ciò che conta davvero e che ci influenza.



Canada il Segretario della salute è un medico, i lavori pubblici è un ingegnere, l'educazione è un insegnante, ecc. Qui sono tutti Todólogos e passano il corriere, creando un caos in ogni posto in cui si trovano. Come può il Segretario all'Istruzione dire "ler" essere corretto da una ragazza della scuola primaria e farla ridere? Che il nostro presidente non possa dire 3 libri che ha letto, per non parlare del plagio della sua tesi!



È un peccato, ma è peggio che non si faccia nulla a riguardo. Come ho detto prima, siamo di più, siamo noi che lavoriamo e diamo il calcio al paese, potremmo anche assumerci la responsabilità e chiedere cambiamenti e se non possono (ovviamente, non possiamo) permettere a qualcuno che può e che ama il loro paese Lo faccio



Sveglia il Messico, vuol dire che è giunto il momento di smettere di essere un osservatore e di agire.



Benedizioni



Martha

Powered by Blogger.