Un corpo senza piacere, è come un giardino incolto


Abbiamo creduto di essere un corpo e la nostra attenzione è stata all'esterno, in ciò che possiamo percepire attraverso i nostri 5 sensi. Quando in realtà ciò che siamo è: "Uno spirito, abitare un corpo".



Il corpo è il nostro veicolo per essere in grado di vivere in questa dimensione, percependo e proiettando. Il corpo, che è il nostro dono dal mondo materiale, è uno strumento, la nostra mente sceglie il pensiero e il nostro cuore con l'emozione lo materializza. Non ci hanno insegnato a pensare bene, dai, non ci hanno insegnato a pensare e a indicare.



Con credenze come: "Pensa male e avrai successo" o "Meglio male conosciuto, che bello sapere", ecc., Non abbiamo imparato a creare nuovi, buoni pensieri che risuonassero con ciò che volevamo. Ci hanno anche fatto credere che il nostro cuore non fosse affidabile, perché credenze come: "L'amore fa male" o "Chi ti ama ti farà soffrire", abbiamo pensato che le nostre emozioni fossero fuori dal nostro controllo.



Rimanente In balia dei nostri sentimenti, non potremmo perseguire. E del corpo, siamo stati fatti credere che c'era un'enorme differenza tra lo spirituale e il materiale. Lo spirituale è buono, sacro e divino, mentre il materiale era cattivo, proibito e negativo.



Dimenticando che quello che possiamo vedere chiaramente è il fisico e lo abbiamo respinto perché "non era abbastanza bianco, alto, magro, ecc." Abbiamo accusato molte volte, un grande errore per questa credenza sbagliata. Non siamo un corpo, ma abbiamo un corpo, una macchina incredibile che funziona perfettamente, senza che noi facciamo nulla.



Pensaci, non sta a noi far battere il cuore, o che i nostri reni perdono. La nostra unica responsabilità è stare bene, felici e in pace. Se ci rendiamo conto, questa esperienza del mondo della forma è piacere.



L'organo più grande del corpo è la pelle, quindi possiamo intuirlo. C'è piacere in tutto se prestiamo attenzione e ci apriamo a sentirlo. Una vecchia idea era: "partorirai con dolore" e oggi è stato dimostrato che si può anche dare alla luce una grande estasi.



Se apriamo noi stessi al piacere, lo vivremo in ogni azione in ogni evento. Mangiare è un grande piacere, ma ci siamo sentiti in colpa pensando che possiamo ingrassare, ferirci o cadere male. Andare in bagno è anche, ma, come incontriamo facilmente il bisogno, non sentiamo il sollievo. Fare il bagno e mettere la crema sul corpo, è un piacere quando lo facciamo nella coscienza. Senti il ​​sole sulla nostra pelle, il vento ci accarezza.



E, naturalmente, il più grande piacere del corpo è quello di connettersi con un altro corpo, attraverso il tatto, la vista, l'olfatto, l'udito e il gusto.



Siamo esseri sessuali e questa è la nostra origine. Siamo venuti tutti in questa vita attraverso la sessualità dei nostri genitori. Sessualità, sensualità, tenerezza e amore sono gli ingredienti perfetti per godersi il nostro corpo.



Il Tantra ci invita a incorporare il piacere nelle nostre vite e ad aprirci a sensazioni piacevoli. Siamo proprietari della nostra vita e possiamo scegliere di vivere bene, fare cose che ci piacciono e condividere i nostri giorni con persone che ci fanno sentire meglio.



Il piacere è una parte essenziale di questa esperienza. Dai il permesso e, passo dopo passo, metti la tua attenzione e genera esperienze che ti aiutano a viverlo.



Benedizioni! Oh, ed è per me un grande piacere connettermi con te.



Martha

Powered by Blogger.