La moneta che ti farà vedere quanto sei amara nel tuo lavoro


Una storia mostra un re che ha vissuto triste e amaro, ma ha notato uno dei suoi servitori che cantava ogni giorno, sfoggiando un enorme tutto il tempo. Un giorno il re, interessato, gli chiese: "Perché sei così felice?", Il servo rispose: "La mia famiglia e io siamo felici di ciò che abbiamo". Il re rifletté sulla risposta del suo servo, ma non capì del tutto, così chiamò uno dei suoi consiglieri e gli chiese perché non potesse essere felice come il suo servo, che era un povero. Il consigliere ha risposto: "Vostra maestà, è perché l'uomo non ha mai fatto parte del club 99".



Una storia mostra un re che ha vissuto triste e amaro, ma ha notato uno dei suoi servi cantare ogni giorno, vantando un enorme tutto il tempo. Un giorno il re, interessato, gli chiese: "Perché sei così felice?", Il servo rispose: "La mia famiglia e io siamo felici di ciò che abbiamo". Il re rifletté sulla risposta del suo servo, ma non capì del tutto, così chiamò uno dei suoi consiglieri e gli chiese perché non potesse essere felice come il suo servo, che era un povero. Il consigliere rispose: "Vostra maestà, è perché l'uomo non ha mai fatto parte del club 99".



- Che cos'è il club 99? - chiese il re, che ormai aveva dimenticato la sua tristezza e ora era più incuriosito.



- Se vuoi sapere vai alla casa di il tuo servitore e metti 99 monete d'oro in una borsa e lascialo alla tua porta.



Il re era motivato dal voler sapere cosa intendeva mostrare il consigliere. Il servitore che ha ricevuto il regalo è stato riempito di gioia, contato le monete e ha notato che erano 99, e non 100, così ha deciso di lavorare tutto il tempo per guadagnare la moneta mancante. "Se avrò la centesima moneta, sarò davvero felice" si disse. Da allora la sua vita è cambiata, ha lavorato senza sosta ed è diventato un uomo scontroso, ea poco a poco ha smesso di cantare di gioia, come faceva un tempo. Il re ha percepito il cambiamento e ha chiesto al consulente cosa stava succedendo, ha ricevuto questa risposta: "Ora il tuo servo è del club 99, questo club appartiene a persone che hanno tutto per essere felici, ma non lo sono perché vogliono quello che non hanno ".



La gente del club 99 dice cose come" se avessi questa posizione (o quel salario, o se avessi vinto come mio capo) sarei più felice ".



Se vuoi vederlo in modo matematico, se raggiungi il doppio di quanto eri bramoso, sei doppiamente felice. E se qualcuno raggiunge le stesse conquiste come te, ma desidera raggiungere il doppio, la loro felicità diminuisce della metà, ha ancora lo stesso tuo. Il servo era felice perché i suoi desideri erano minimi, quando lavorava per ottenere una moneta d'oro era frustrato.



Molte persone diventano amare perché vogliono ottenere cose materiali, sono bombardati dalla pubblicità e diventano vittime del consumismo, vogliono ottenere auto, televisori, vestiti e molte altre cose. Lavorano per ottenere queste cose materiali e non per migliorare se stessi o se stessi. Queste persone entrano in un circolo vizioso di ambizione quando raggiungono quello che hanno, ma sono alla ricerca di più per non essere soddisfatti di ciò che è stato raggiunto.



Questo non ha nulla a che fare con la crescita professionale, né il conformismo o mediocrità. Attenzione! Non ti stiamo dicendo di essere un mocassino. Al contrario, quello che cerchiamo di sottolineare è che si acquisisce la capacità di essere felice con quello che hai, valórate per quello che avete raggiunto e godere di ciò che avete. Impara ad amare ciò che hai e separalo da ciò che vuoi. Lavora per un lavoro migliore, ma la tua felicità non dipende da questo, altrimenti vivrai amaro, come le persone che appartengono al club 99.



La storia del giovane adolescente che era confuso, qui.



La vecchia donna curiosa che portava un sacchetto di carta, in questo link.



Incontra un aneddoto di Michelangelo, proprio qui.

Powered by Blogger.