Il cantante e compositore George Michael muore all'età di 53 anni


Il 2016 sembrerà fino ad ora l'anno più crudele e vendicativo di tutti i tempi nella morte di grandi star della musica.



Un account esorbitanti ea pochi giorni dalla sua chiusura quest'anno la società sostiene la vita di uno dei più famosi cantanti pop del mondo, George Michael.



Solo durante la vigilia di Natale, abbiamo sentito un grounder sua stagione, ora non solo illustrata, ma dà anche i suoi ultimi giorni:



in duetto con Andrew Ridgeley essere che salì alla ribalta durante il tempo 80, rivelando la sua essenza inglese ragazzo modo di Wham!



La sua sensualità, i suoi eccessi e gli scandali sarebbero parte del suo stile di vita, rendendolo un'icona sessuale che ha impregnato il talento e in ciascuna delle sue opere come compositore e produttore musicale sulla scena internazionale. Un grande esempio di questo sarà sempre questa canzone calda, che è stato il suo primo singolo da solista:



Risultato? Quasi 6 milioni di copie vendute in tutto il mondo.



La morte del cantante questo Natale è stato annunciato attraverso il suo addetto stampa, la morte ha confermato la polizia britannica dopo un'ambulanza dalla regione centro meridionale dell'Inghilterra appello a una chiamata dalla città di Goring, in Oxfordshire County alle 13:43



Dal 2010 il destino e la vita di George Michael hanno iniziato a parcheggiare di più nelle sue cadute e negli eccessi, tuttavia le sue vendite come solista subito dopo quella data avrebbero venduto più di 100 milioni in tutto il mondo, comprese le vendite I primi 7 e 7 album hanno anche ottenuto il primo posto nel Regno Unito, la loro terra natia, senza sottrarre anche lo stesso onore negli Stati Uniti.



Questo 2017, aveva programmato di collaborare con il produttore e Compositore Naughty Boy un nuovo album musicale.



È stato nel 2011 che ha posticipato una lunga serie di concerti, dopo essere stato ricoverato in ospedale, grazie alla polmonite.



Le cause della sua morte sono ancora sconosciute e sono solo Ha riferito alla stampa e ai media, che è stata una morte serena, da cui la sua famiglia richiede discrezione e rispetto per dargli gli onori corrispondenti.



Parte della censura, fama, solitudine e una vita espressa senza paura, sarebbero stati girati in "A Diferent Story", un documentario su George Michael in cui esprimeva che il successo non lo rendeva felice.



Oggi lo spirito di Michael vola in libertà: riposa in pace questo enorme rappresentante del mondo pop.

Powered by Blogger.